Un corso per imparare a comunicare col paziente. Usare le parole giuste può aiutare il paziente a rispondere meglio alle cure mediche. Parte da questo principio il corso di perfezionamento in “Pratiche di narrazione e scrittura nei contesti di cura, medico-sanitari ed educativi” dell’Università di Milano – Bicocca. C’è tempo fino all’11 settembre per iscriversi.

Dare ai medici e agli operatori sociosanitari gli strumenti per dialogare al meglio con i propri pazienti. È l’obiettivo del corso di perfezionamento Pratiche di narrazione e scrittura nei contesti di cura, medico-sanitari ed educativi proposto dal Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Milano – Bicocca (locandina). Non solo la diagnosi, dunque, ma anche la storia di vita del paziente al centro della comunicazione medica.

Il Corso di perfezionamento della Bicocca prevede, nel primo modulo, l’introduzione alla dimensione narrativa e al concetto di “storia di vita” secondo modelli psicoanalitici, psicoterapeutici e autobiografici. Nella seconda parte ci si soffermerà sull’utilizzo delle pratiche narrative e di scrittura nella formazione degli operatori della cura e nella relazione con gli utenti-pazienti all’interno della più ampia cornice teorica e procedurale delle Medical Humanities.  Si prenderanno in considerazione dimensioni concettuali e modalità operative proprie della medicina narrativa. Nella terza parte, l’attenzione sarà rivolta alla narrazione in ambito educativo, con pratiche di scrittura e di documentazione.

info: http://www.unimib.it

Potrebbero interessarti anche:

L’assistenza infermieristica personalizzata deve essere un impegno della professione e di chi la governa...

Translate »