di Silvana Forchetti psicologa psicoterapeuta

L ‘omaggio di Steve McCurry all’Italia del Covid 19.

“Sono vicino al popolo italiano. Siete sempre nel mio cuore. Durante la sfida mondiale del Covid 19, gli Italiani hanno mostrato altruismo e coraggio nell’affrontare una tragedia inimmaginabile.”S. McCurry.

In un Video di recente pubblicazione il famoso fotografo di Ragazza Afgana, ha fatto scorrere alcuni bellissimi scatti del suo portfolio sul nostro Paese, commentando con frasi e citazioni che suonano da incoraggiamento, e da riconoscimento che tanta bellezza è accompagnata da un’anima vibrante.

Arte e trauma si intrecciano nello sguardo di McCurry che affronta il dolore di una vicenda umana e civile di portata ‘inimmaginabile’, affrescando con le sue immagini fotografiche, di prima della pandemia,e che in alcuni paesaggi e ritratti sembrano tele, una teoria di frammenti rubati al tempo e alla memoria per renderla vitale.Siena_campagna_2

Il ritiro nelle case e l’isolamento per difendersi dal contagio dilagante, poteva annientare il senso di continuità di appartenenza ad un luogo geografico e storico così unico e prezioso.

Arte qui è una dichiarazione d’amore ad un Paese ed ai suoi abitanti.

Senza retorica né opportunismo raccoglie attimi di vita comune e li racconta e riproduce in uno scenario reale e metafisico, fortemente estetico e trascendente.

Intanto, anche questo può essere un modo per affidarsi al ‘tramite’ che l’Arte ricerca per sanare le ferite e gli strappi quasi mortali.IMG-20200213-WA0003

Quando si interrompe il filo della narrazione nel continuum fatto dagli eventi della propria vita, vi sono alcuni stati emotivi conseguenti. Uno di questi è la sospensione emotiva, quasi una forma di indifferenza narcotica a cui può seguire la messa in ‘sicurezza’ in un ambito appartato dalla coscienza di quel momento o di quella serie di sconvolgimenti che colgono impreparati.

L ‘impulso ad affrontarne il vissuto quando si fosse in grado di farlo, può attivare la resilienza ma anche il blocco della capacità di andare avanti.IMG-20190807-WA0009

Alcuni traumi se si trova il mezzo adeguato per far sì che producano una forma attiva di superamento, portano verso un piano linguistico e coscienziale  diverso.

Il mezzo che rende possibile la trasformazione può condurre a forme espressive con il ‘tramite’ dell’arte. Tra i tanti linguaggi performativi e trasformativi  creativi ed artistici, la fotografia rende merito al suo compito di tracciabilità di un percorso di vita. E coglie l’attimo.

Steve McCurry è considerato un maestro della fotografia e per la sua maestria e la sua empatia ed umanità riesce ad educare ad uno sguardo pieno di senso e significato anche nelle immagini colte in situazioni di conflitto, di culture antiche o contemporanee, che riescono a fermare e ad immortalare la vita mettendo sempre al centro l’elemento umano.

‘Nessun Dorma’ è la musica di sottofondo del suo Video Tribute to Italy, e tra un’immagine e l’altra, si alternano alcune parole che il dichiarare amore  porta in sé, nel doversi scrivere o pronunciare.

Tra queste: “Noi tutti siamo viaggiatori e cerchiamo l’Italia. L ‘Italia è un sogno che continua a tornare tutta la vita. Aprendo il mio cuore vi troverete inclusa l’Italia.”

Il viaggio, il sogno, il cuore. Nessun Dorma.index

Silvana Forchetti

 

Potrebbero interessarti anche:

JOIN THE DISCUSSION

Translate »