Le idee di Gramsci sulla scuola

Una lettura approfondita del pensiero di Gramsci sulla scuola, che formi persone capaci “di pensare, di studiare, di dirigere o di controllare chi dirige”. Perché la cultura sia occasione di consapevolezza dei propri diritti e dei propri valori

 

Gramsci, chi era costui? In un momento storico in cui alcuni intellettuali si dilettano a consigliare pedane per gli insegnanti , è ancora emozionante avere accesso alla profondità del pensiero di Antonio Gramsci, attraverso la rilettura e i commenti che ne fanno Giuseppe Benedetti, insegnante, e Donatella Coccoli, giornalista. Dotato di una profonda sensibilità umana, convinto della necessità di una consapevole unione tra teoria e prassi, viva e presente in tutta la sua opera, Gramsci incalza i politici del suo tempo sostenendo che sempre e comunque hanno bisogno di cultura, incalza gli intellettuali ad essere politici, sostiene per tutti il bisogno di studiare continuamente.Leggi altro

Translate »